Tag: Lufthansa LH

La lista delle migliori compagnie secondo AirHelp.

Doha DOH è l’hub di Qatar Airways

    AirHelp è una società con sede ad Hong Kong che si occupa di assistere i passeggeri nel caso in cui abbiano subito, negli ultimi 3 anni, un ritardo o la cancellazione di un volo, oppure la perdita/ritardo di un volo per overbooking. Fammi volare ne ha parlato per la prima volta qui.

    Vista la nicchia di business nella quale operano considerano di essere in possesso del più accurato database per quanto riguarda puntualità, qualità del servizio e difficoltà di richiedere e/o ottenere un rimborso.

    Combinando questi dati stilano annualmente una classifica dei vettori che può essere considerata un buon metro di giudizio dell’importanza che le specifiche compagnie attribuiscono al passeggero in tutte le fasi del viaggio. Non è quindi una sorpresa che sul podio salgano i soliti noti, nell’ordine Qatar Airways, Lufthansa e Etihad Airways, e neppure lo è che tra le prime 10 troviamo due piccole compagnie di paesi mediterranei, Aegean Airlines e Air Malta, che negli ultimi anni hanno lavorato bene focalizzandosi sull’attenzione al viaggiatore.

    Sei di questi 10 vettori appartengono a Star Alliance, 2 a oneworld, mentre 2 non fanno parte di nessuna grande alleanza. Il primo vettore che fa parte di SkyTeam, KLM, appare all’11° posto. L’unica compagnia italiana presente è Air Dolomiti, che si posiziona ad un dignitoso, ma sicuramente migliorabile, 19° posto.

    Agli ultimi posti di un elenco di 72 vettori troviamo Ryanair tra le peggiori anche per qualità del servizio e procedimento di rimborso, Air Mauritius, easyJet con un punteggio vergognoso per il procedimento di rimborso, Pakistan International Airlines, Royal Jordanian Airlines, WOW Air. Non si aggiunge nulla di già risaputo ricordando come l’attenzione al passeggero di queste compagnie sia pessima.

    La tabella completa si trova qui.

     Compagnia AereaAlleanzaNazionalitàPuntualitàQualità del ServizioProcedimento per Richiesta di RisarcimentoPunteggio
    1Qatar AirwaysoneworldQatar8.99.58.99.08
    2LufthansaStar AllianceGermania7.69.58.68.57
    3Etihad Airlines-Emirati Arabi Uniti8.69.37.58.43
    4Singapore AirlinesStar AllianceSingapore8.59.86.88.33
    5SAA South African AirwaysStar AllianceSud Africa8.57.88.78.31
    6Austrian AirlinesStar AllianceAustria8.08.08.98.29
    7Aegean AirlinesStar AllianceGrecia9.08.37.48.19
    8QantasoneworldAustralia8.98.07.58.12
    9Air MaltaStar AllianceMalta8.66.59.18.09
    10Virgin Atlantic-Regno Unito8.28.07.98.04

    Ancora più scelta tra Milano MXP e New York JFK.

    Air Italy Airbus A330 all’aeroporto di Milano MXP

    Quando il 1 di giugno Air Italy IG ha inaugurato la stagione di nuove rotte intercontinentali con il volo quotidiano dall’hub di Milano MXP verso New York JFK, una settimana più tardi si è aggiunto il volo verso Miami MIA, i collegamenti diretti tra l’aeroporto milanese e la Big Apple sono saliti a 5. Cinque vettori, Alitalia, American Airlines, Delta, Emirates e Air Italy, che si spartiranno una delle tratte più remunerative da un aeroporto il cui traffico passeggeri è cresciuto dell’11% nel 2017 per attestarsi ad un totale superiore ai 22 milioni.

    Il nuovo giocatore ha intenzione di puntare in alto forte della potenza economica e gestionale di Qatar Airways, che possiede il 49% di IG, e la prima preda che ha messo nel mirino è senza dubbio Alitalia, il cui futuro, verrà ri-nazionalizzata come ha ventilato il nuovo Governo o smembrata e venduta a Lufthansa e easyJet, non è ancora dato di sapere.

    Per AZ possiamo solo sperare che la scelta venga fatta seguendo strategie industriali e non rincorrendo ideologie.

    sedili di business class a bordo di Air Italy Airbus A330

    Al momento IG è impegnata a costruire un network domestico e intercontinentale di tutto rispetto (31 destinazioni complessive attuali che saliranno a 50 entro il 2022) servito da una flotta all’avanguardia: sono in ordine 20 Boeing 737MAX8, il primo è stato consegnato il mese scorso, e 25 Boeing 787-8 Dreamliner.

    Le destinazioni nazionali servite da Milano MXP al momento sono: Catania CTA, Lamezia Terme SUF, Napoli NAP, Olbia OLB, Palermo PMO, Roma Fiumicino FCO.

    Il volo IG901 MXP-JFK parte da Milano alle 13:10, 30 minuti dopo AZ604 sulla stessa rotta, per atterrare a New York alle 16:00. Il ritorno di entrambe le compagnie, IG902 e AZ605, è schedulato allo stesso orario 20:40 mentre l’arrivo è previsto alle 09:42 per IG e 10:11 per AZ. Come Alitalia, e sino a quando non verranno consegnati i Dreamliner, Air Italy vola un Airbus A330-200 in leasing da Qatar Airways configurato in due classi di servizio.

    Nella sezione di classe economica la disposizione dei sedili è la tipica 2-4-2 con 31 inches di pitch per un totale di 236 posti. 

    In business class si trovano 4 file di sedili, 3 prima e 1 dopo la cambusa, per un totale di 24 posti. I sedili, che si trasformano in letti orizzontali, hanno un pitch di 78 inches, ma la configurazione 2-2-2 è ormai superata per questa classe di servizio e la più densa tra i 5 vettori che operano la tratta.

    sedile di economy class a bordo di Air Italy Airbus A330

    Queste sono le configurazioni e il pitch delle altre 4 compagnie.

    American Airlines: Boeing 777-200: economy 3-4-3 pitch 31in standard seat, economy extra 3-3-3 36in standard seat, business 1-2-1, 60in flat bed

    Alitalia: Airbus A330-200: economy 2-4-2 31in standard seat, premium economy 2-3-2 38in extra recliner seat, business 1-2-1 44in flat bed

    Delta: Airbus A330-300: economy 2-4-2 31in standard seat, comfort+ 2-4-2  35in, business 1-2-1 80in flat bed

    Emirates: Airbus A380-800: economy 3-4-3 32in standard seat, business 1-2-1 48in flat bed, first 1-2-1 86in closed suite.

    Air Italy offre solo due classi di servizio, Emirates è l’unico vettore con una prima classe ed Alitalia l’unica compagnia con una premium economy con sedili dedicati alla classe ed extra recliner.

    Ethiopian Airlines vola una flotta di 100 apparecchi.

    Ethiopian Airlines Airbus A350

      Quando il 5 giugno Ethiopian Airlines ET riceverà la comsegna del 100° apparecchio, un Boeing 787-9, sarà la prima compagnia aerea africana ad avere superato la soglia di una flotta così numerosa.

      Dall’hub all’aeroporto internazionale di Addis Abeba ADD Ethiopian serve un network di 120 destinazioni passeggeri, delle quali 20 domestiche, 56 africane, 18 tra Europa e Americhe, 26 in Medio Oriente, Golfo e resto dell’Asia. Ha ormai saldamente in mano lo scettro di compagnia con il maggiore numero di destinazioni africane, oltre che venire considerata come una delle compagnie aeree mondiali a maggiore crescita.

      Il business plan Vision 2025, che delinea una strategia di crescita nell’arco di 15 anni, prevede di portare la flotta ad un totale di 120 apparecchi e di trasportare complessivamente 18 milioni di passeggeri annui.

      La flotta, che ha un’età media inferiore ai 5 anni, è composta da apparecchi all’avanguardia come gli Airbus A350-900, Boeing 787-8 e Boeing 787-9, oltre che da altri modelli per lunghe tratte come Boeing 777-300ER e Boeing 777-200LR.

      Ethiopian Airlines, posseduta al 100% dal Governo etiope, è parte dell’alleanza Star Alliance ed ha accordi di codeshare con numerose compagnie in giro per il mondo, tra queste quelle europee sono: Aegean Airlines, Air Europa, Austrian Airlines, Lufthansa, SAS, TAP, Turkish Airlines. Viene considerata una compagnia 4 stelle SkyTrax per la qualità del servizio sia a bordo che a terra.

      In Italia ET vola verso Roma FCO e Milano MXP.

      Lufthansa introduce Family Pooling of Miles.

      (immagine cortesia di Lufthansa)

        Dal mese di maggio Lufthansa introduce la possibilità della messa in comune delle miglia accumulate volando per una famiglia composta da due adulti e sino a 5 minori. Le miglia nel programma Mile&More potranno essere utilizzate indifferentemente dai due adulti iscritti per riscattare voli o prodotti presenti nel catalogo Lufthansa WorldShop, ma non per incrementare lo Status.

        I bambini devono avere compiuto 2 anni per potere essere iscritti al programma di accumulo Miles&More, mentre per quelli compresi tra i 2 e gli 11 la quantità di miglia necessaria per riscattare un volo sulle compagnie che fanno riferimento a Miles&More (Adria Airways, Austrian Airlines, Air Dolomiti, Brussels Airlines, Croatia Airlines, Eurowings, Germanwings, LOT, Lufthansa, Luxair e SWISS) viene ridotta del 25%.

        Inoltre, tutti i minori iscritti al programma JetFriendsClub di Miles&More riceveranno 2000 miglia in omaggio che, sommate a quelle accumulate volando, non scadranno sino al raggiungimento della maggiore età e oltre. A quel punto le regole saranno quelle abituali per la scadenza miglia: vanno riscattate entro 36 mesi dalla data del credito, altrimenti scadono alla fine del quarto in questione; ad esempio: se delle miglia sono in scadenza a febbraio, verranno cancellate dal conto a fine marzo.

        Lufthansa non è la prima compagnia europea ad introdurre il concetto di family pooling, anche British Airways lo applica, oltre ad altre compagnie in giro per il mondo come JetBlue, Qantas ed Etihad.

        Leggete qui Come non lasciare scadere le miglia accumulate.

        .