Come fare se non arriva / si è perso il bagaglio.

anche il freddo, -40C, può influire sulla consegna bagagli @ Randy Risling / Toronto Star

anche il freddo, -40C in Canada non è inusuale, può influire sulla consegna bagagli @ Randy Risling / Toronto Star

Siete al nastro in attesa del vostro bagaglio, che non arriva. E finchè il nastro gira c’è speranza, quindi non preoccupatevi. Ma nel momento in cui il nastro si ferma e siete rimasti da soli ad aspettare, ma se il volo è intercontinentale spesso non siete i soli, ecco, quello è il momento per dichiarare che il bagaglio non è arrivato. Attenzione, non che il bagaglio è perso, meno del 2 per mille dei bagagli si perde, c’è una bella differenza.

Comunque, anche se in questo caso il mal comune non è gaudio, sappiate che siete in compagnia di altre migliaia di passeggeri in giro per il mondo.

Prima cosa, non arrabbiatevi e portate pazienza.

Secondo punto, togliete di tasca la ricevuta del check-in del bagaglio, e la foto che avrete fatto con il cellulare prima della partenza e che vale più di mille parole, sicuramente di più che “una valigia nera con le ruote grande così”, e dirigetevi verso il banco Bagagli Smarriti, o Lost Luggage. Se la compagnia con cui avete volato ha più voli al giorno verso l’aeroporto di destinazione, o è una grande compagnia, è probabile che abbia un banco dedicato ai propri passeggeri, altrimenti c’è di sicuro un banco generico per tutti gli altri passeggeri. Ribadisco, pazienza e sorriso, magari un’espressione preoccupata, ma ricordatevi che non siete né i primi né gli ultimi a presentarvi di fronte all’incaricato … che ha sicuramente più esperienza di voi e assolutamente nessuna colpa per l’accaduto, se non quella di non potere rispondere per le rime ai maleducati.

Per inciso, come fare per minimizzare il rischio che il bagaglio sia in ritardo, il che vuole dire che non ha preso il vostro volo. Nell’ordine, e se possibile: scegliere voli diretti; evitare coincidenze troppo brevi; evitare gli aeroporti di connessione molto grandi; evitare le compagnie low-cost e le compagnie minori; evitare i periodi di alta / altissima stagione; volare in classi maggiori della economy. Extra consiglio: etichettate sempre i vostri bagagli con nome, cognome, indirizzo e numero di telefono (con il + e il country code se cellulare o dell’alloggio di destinazione).

Grazie ai moderni sistemi di controllo e smistamento bagagli negli aeroporti le compagnie riescono quasi sempre a sapere, a meno che non sia caduta da un carrello o rubata, dove si trova una determinata valigia, quindi spesso nel momento in cui vi presentate al banco Bagagli Smarriti già hanno una lista con il vostro nome. Generalmente il bagaglio arriverà il giorno successivo se ha perso la connessione, dopo 24 ore, con lo stesso numero di volo con cui avete volato voi.

Per le stesse ragioni, la tecnologia, quando funziona male i sistemi vanno in tilt e i bagagli non arrivano. Ma la causa può pure essere il cattivo tempo che influisce sul normale funzionamento di un aeroporto.

A questo punto inizia la contrattazione. Siate gentili ma fermi nel richiedere che il bagaglio arrivi il più presto possibile; anche se vi assicurano che arriverà il giorno successivo non allontanatevi dal banco senza una stampata del reclamo, sulla quale appaia anche un numero di telefono per richiedere ulteriori informazioni e il vostro numero di telefono se la compagnia aerea, ma più facilmente la ditta privata di smistamento bagagli smarriti, avesse bisogno di contattarvi. Se il bagaglio verrà recapitato in albergo, o ad un indirizzo privato, chi paga le spese di trasporto? Inoltre, se avete dovuto pagare per un sovrapprezzo bagagli chiedete che vi sia rimborsato. Ricordate che se l’indirizzo di riconsegna è privato, farete bene a farvi trovare quando il bagaglio arriva …

A secondo dell’aeroporto di destinazione può essere richiesto che il bagaglio passi la dogana. In rari casi è necessario che sia presente il proprietario, quindi non ve lo porteranno in albergo / casa, in altri è sufficiente che lasciate il numero della combinazione, o la chiave. Se è il caso della chiave datela per smarrita, vi risparmierà l’arrabbiatura quando non ve la restituiranno.

In ogni caso, e come suggerimento generale, non mettete nulla di prezioso nella valigia, e tenete con voi prodotti assolutamente necessari per la notte, tipo medicinali e / o orsacchiotto di peluche che concilia il sonno.

Tenete le ricevute di qualsiasi spesa dovuta all’inconveniente: spazzolino da denti, rasoio e crema da barba, prodotti per l’igiene intima femminile / maschile, una camicia pulita se il giorno appresso avete un appuntamento di lavoro, etc. Una volta terminato il viaggio vi serviranno per presentare formale, anche in questo caso dettagliata, cortese ma ferma, richiesta di risarcimento alla compagnia che, sui viaggi internazionali, deve rispettare i limiti indicati dalla Convenzione di Montreal: €1200 /$1800 per distruzione, perdita, danni o ritardo dei bagagli. Difficilmente riceverete l’intera somma, ma un indennizzo indora la pillola. Ancora uso una camicia graziosamente pagata da British Airways.

Se il bagaglio vi arriva danneggiato, anche nel caso in cui non abbia subito ritardo, avete 7 giorni di tempo per presentare formale richiesta di rimborso; per ritardi il tempo limite sale a 21 giorni. In entrambi i casi, o nel caso di bagaglio definitavemente perso, elencate il più dettagliatamente possibile il contenuto della valigia.

Magari avete, e non lo sapete, delle coperture assicurative private. Alcune assicurazioni sulla casa coprono anche viaggi e bagagli, così come alcune carte di credito, soprattutto quelle collegate ad una compagnia aerea (leggi qui), se avete acquistato il biglietto con quella specifica carta e, molto importante, pagato pure le spese extra dovute all’inconveniente con la stessa carta.

In ogni caso portate pazienza. Se la vostra valigia è stata, per sbaglio, imbarcata su un volo diverso dal vostro, ci possono volere settimane prima che venga individuata e restituita.

In caso di rimborso alcune compagnie preferiscono voucher per voli piuttosto che pagamenti in contanti, può essere una opzione interessante ma verificate che le date di uso vi convengano e non siano troppo restrittive.

Queste innovative baggage tag promettono di avere il bagaglio sempre sotto controllo, ma non necessariamente di non smarrirlo:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *