Turkish Airlines riduce la frequenza di un terzo delle rotte.

Turkish Airlines Airbus A330

Turkish Airlines Airbus A330

Il grande lavoro di crescita effettuato da Turkish Airlines negli ultimi 20 anni sta soffrendo una decisa frenata a causa degli avvenimenti dell’estate scorsa, quali il tentativo di colpo di stato il 15 luglio 2016 e una situazione sociale interna sfociata in numerosi attentati.

Durante gli anni passati la compagnia è cresciuta sino ad offrire oltre 290 destinazioni in 116 paesi del mondo, i numeri più alti dell’aviazione mondiale, e di pari passo sembrava avanzare anche la società turca retta da un presidente democraticamente eletto. Purtroppo, negli anni più recenti, Recep Erdogan ha tenuto il timone lontano dalla tradizione di una democrazia secolare favorendo l’insorgere di autoritarismi islamici che non solo hanno alienato parte degli investimenti esteri e spaventato i partner europei, ma pure creato un’evidente tensione sociale sfociata in violenza a metà dell’estate.

Come già scritto qui, diverse compagnie straniere hanno ridotto i voli verso Istanbul. Ora è il turno di Turkish Airlines che negli ultimi mesi ha visto scendere considerevolmente il fattore di riempimento degli aerei al 72% e annuncia che da ottobre effettuerà tagli di frequenza a 96 destinazioni, circa il 33% delle rotte complessive. A questo si aggiunge la perdita netta di 644 milioni di dollari nella prima metà dell’anno.

Se siete prenotati su un volo TK per questo autunno e/o inverno probabilmente riceverete presto una notifica dalla compagnia.

Va detto che la maggior parte dei passeggeri di Turkish non visita la Turchia ma usa l’aeroporto di Istanbul, considerato al momento come sicuro, quale punto di transito. È comunque consigliabile astenersi da qualsiasi commento politico durante il viaggio.

Ecco alcuni numeri (altre rotte di lungo raggio e europee / corto raggio):

Istanbul IST – Bari BRI: da 4 a 3 settimanali

IST – Catania CTA: da 7 a 5

IST – Lisbona LIS: da 14 a 10

IST – Napoli NAP: da 10 a 7

IST – Atlanta ATL: da 7 a 5

IST – Los Angeles LAX: da 11 a 7

IST – Guangzhou CAN: da 7 a 6

IST – Baku GYD: da 4 a 3 al giorno

IST – Roma FCO: da 4 a 3

IST – New York JFK: da 3 a 2

Istanbul SAW – Milano Malpensa MXP: da 7 a 5 settimanali

SAW – Roma FCO: da 7 a 5

Non operatività dal 30 ottobre 2016 al 25 marzo 2017

IST – Genova GOA: in precedenza 3 settimanali

IST – Pisa PSA: in precedenza 5

SAW – Venezia VCE: in precedenza 4.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *