Transavia eletta migliore low-cost europea.

la nuova livrea di Transavia su un Boeing 737 - ©Mraviationguy

la nuova livrea di Transavia su un Boeing 737 – © Mraviationguy

La classifica stilata dal sito Flight Report in base ai punteggi forniti dai passeggeri delle compagnie low-cost ha visto salire sul podio del 2016 Transavia, seguita poi da Norwegian Air Shuttle e airBaltic.

I viaggiatori hanno assegnato punteggi, da 1 a 10, su quattro criteri: benvenuto dal personale di bordo, comfort della cabina, qualità del rinfresco/snack in vendita, intrattenimento e servizio di bordo.

LCC flight reportNello specifico Transavia HV è arrivata prima per comfort e qualità del servizio a bordo, mentre Norwegian ha sbaragliato tutti per l’intrattenimento e il wifi gratuito. Air Baltic è risultata la preferita per  chi predilige offerta e qualità di cibo; leggi qui.

Seguono Flybe e Volotea, mentre le compagnie più conosciute, easyJet e Ryanair sono, rispettivamente, al 6° e 8° posto del ranking. La prima ha il vantaggio di volare principalmente sugli aeroporti principali, mentre la seconda sceglie scali secondari spesso lontani dalla città di riferimento.

Tra le due si situa WizzAir, che segue il modello della compagnia irlandese.

Chiudono la classifica, e con un punteggio imbarazzante, Vueling e Pegasus che, a detta di chi le ha volate, prediligono il modello bassi-prezzi sul comfort a bordo. L’unico vantaggio di Pegasus è la rete di collegamenti che porta dall’Europa sino al Medio Oriente e all’Asia centrale.

Transavia è una compagnia del Gruppo Air France – KLM; è possibile acquistare i passaggi aerei combinando euro e miglia del programma FlyingBlue. Inoltre, il vettore ha recentemente firmato un accordo di codeshare con Delta Air Lines che permette ai passeggeri delle due compagnie di usufruire di un customer care coordinato, un unico biglietto e un unico check-in dei bagagli per i voli che fanno riferimento all’hub di Amsterdam.

In Italia Transavia vola da Bari, Bologna, Catania, Napoli, Olbia, Palermo, Pisa, Roma FCO, Torino, Venezia e Verona verso varie destinazioni europee: qui l’elenco.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *