Tag: oneworld

Qatar Airways è autorizzata a comprare il 49% di Meridiana.

Meridiana McDonnell Douglas MD82 - © Flo Weiss

Meridiana McDonnell Douglas MD82 – © Flo Weiss

Da poco più di un mese, esattamente il 23 marzo 2017 (leggi qui), la Commissione Europea ha autorizzato Qatar Airways ad acquistare il 49% della compagnia aerea basata ad Olbia, il massimo percentuale concesso ad un investitore extra-europeo; il restante 51% rimarrà nelle mani dell’Aga Khan.

Meridiana, che è stata valutata 80 milioni di euro, è ora controllata dalla Aqa Holding. L’Aga Khan ha già versato il 51% del capitale nella nuova società, quello di Meridiana, mentre si aspettano entro la fine di giugno i 39 milioni di euro da parte di Qatar Airways. La tappa successiva all’acquisizione sarà la messa in pratica del piano industriale dalla nuova gestione che, se confermato nei fatti, vedrà la compagnia sarda aumentare la flotta nel giro di 5 anni. Al momento Meridiana vola 15 apparecchi vecchiotti, età media 21 anni, tra questi anche 4 McDonnell Douglas MD82 (qui la flotta completa). Aqa Holding, tramite cessioni dirette da parte di QR e acquisizioni specifiche, conta di portare la flotta di IG a circa 50 nuovi velivoli; i primi saranno 7 Boeing 767-300  per il lungo raggio e 18 Boeing 737-800 per il corto e medio raggio.

L’obbietivo della nuova Meridiana sarà di diventare leader in Italia: una nuova compagnia per voli domestici ed intra-europei in concorrenza con Alitalia, ma soprattutto Ryanair e easyJet.

Il programma di fidelizzazione della compagnia, Meridiana Club, consente l’accumulo di punti Avios ed è in collaborazione con  il programma di British Airways ed Iberia, entrambe, e come Qatar Airways, nell’alleanza oneworld.

Lufthansa si espande verso est: aggiunti nuovi codeshare.

Oman Air business class a bordo di Airbus A330-300 - ©Andrea Tabanelli

Oman Air business class a bordo di Airbus A330-300 – ©Andrea Tabanelli

Dopo la sorpresa di essere scesi a patti con uno dei “grandi nemici” del Golfo, nello specifico Etihad Airways (leggi qui), Lufthansa e le altre compagnie del Gruppo continuano l’espansione dei codeshare verso est, tocca ora a Oman Air e Cathay Pacific. Se il primo è un attore di secondo piano nel panorama aeronautico mondiale, il secondo è un concorrente diretto del Lufthansa Group sulle rotte per il Sudest Asiatico e più lontano verso l’Australia e la Nuova Zelanda, oltre che socio fondatore dell’alleanza oneworld, così come Lufthansa lo è della rivale Star Alliance.

Vediamo nello specifico quali sono i vantaggi per i viaggiatori delle diverse compagnie.

Lufthansa metterà il proprio codice sui voli operati da Oman Air in collegamento tra Muscat MCT e sia Monaco MUC che Francoforte FRA; per migliorare il servizio già eccellente della compagnia sulla rotta MCT – FRA verrà introdotto il nuovissimo Boeing 787-9. All’aeroporto di Francoforte, al fine di facilitare i collegamenti verso altri vettori Star Alliance, le operazioni della compagnia omanita verranno trasferite al Terminal 1. Dalla Germania il codice di Oman Air raggiungerà poi 59 destinazioni tra Europa e Nordamerica.

Il codeshare con Cathay Pacific vedrà Lufthansa, Swiss e Austrian Airlines mettere il rispettivo codice sui voli in partenza da Hong Kong per Auckland, Cairns, Melbourne e Sydney; dal 26 aprile. Il codice CX di Cathay Pacific apparirà su 14 destinazioni europee incluso Francoforte, Vienna, Zurigo, Venezia e Firenze.

I rapporti di codeshare permetteranno l’accumulo e l’utilizzo di miglia sui programmi delle rispettive compagnie.