Tag: Condor Flugdienst DE

Vancouver: consigli di visita per viaggiatori.

panorama di Vancouver al crepuscolo (cropped) – ©Matthew Field, http://www.photography.mattfield.com

Vancouver, nell’estremo sud ovest del Canada, è la quarta città più densamente popolata di tutto il Nordamerica, e Greater Vancouver, la città e l’area metropolitana circostante, sono la zona urbana più etnicamente e linguisticamente eterogenea del Paese. Separata dall’Oceano Pacifico dalla grande Vancouver Island, si affaccia sul Salish Sea ed è circondata da cime che rimangono innevate anche in piena estate e sono alla vista pure dal centro città. Gode di un clima temperato e di inverni relativamente miti, per gli standard canadesi, ed è costantemente tra le prime città al mondo per l’elevata qualità di vita ma anche per gli alti costi del mercato immobiliario.

Come organizzare la visita: Tourism Vancouver è il portale che tiene informati su tutte le attività culturali e sociali che si svolgono in città. La valuta è il dollaro canadese, ma le carte di credito e i metodi di pagamento elettronici sono così diffusi che si possono tenere in tasca giusto pochi spiccioli.

Come muoversi: Downtown Vancouver si può visitare a piedi, ma molti dei luoghi interessanti si trovano fuori dal centro. Vancouver Taxi offre un buon servizio e hanno pure una app per il cellulare; i mezzi di trasporto pubblico, veloci ed efficienti, sono gestiti da TransLink: per viaggiare è necessaria una Compass Card che si può comprare qui, oppure si paga a bordo con monete, circa 2,5 dollari canadesi. A Vancouver non ci sono servizi quali Uber o simili.

la facciata neoclassica della Vancouver Art Gallery in Robson Square

Come rimanere collegati: roammobility offre contratti prepagati per viaggiatori, le SIM vengono spedite a casa o in albergo. Per chi avesse un tourist plan con T-Mobile per un viaggio negli USA con una aggiunta di 5US$ mensili si può estendere il servizio anche al Canada. Praticamente tutti le caffetterie, bar e ristoranti, e la maggior parte dei musei, offrono wi-fi gratuito ai loro clienti.

Quali musei: assolutamente da non mancare è la Vancouver Art Gallery: opere del Gruppo dei Sette, pittori di panorami canadesi; fotografie della Vancouver School of Photoconceptualism, come Jeff Wall e Ian Wallace; numerose opere di Emily Carr, pittrice modernista e post-impressionista canadese. Altri musei si trovano concentrati nel campus della UBC University of British Columbia, e sono: MOA Museum of Anthropology, con una splendida e ricca collezione per qualità e quantità di manufatti di Nativi nordamericani e di popolazioni del Pacifico; Beaty Biodiversity Museum, museo di scienze naturali; The Morris and Helen Belkin Art Gallery, galleria di arte contemporanea; UBC Botanical Garden, il più vecchio e uno dei più vasti giardini botanici universitari in Canada; nei pressi si trova il Nitobe Memorial Garden, un tradizionale giardino giapponese.

English Bay beach sul lato occidentale di Stanley Park

Cosa vedere: la vista delle montagne innevate in lontananza e delle acque del Salish Sea accompagna costantemente nella visita a ricordare che, nonostante la densità di grattacieli di Downtown, la Natura è sovrana in questa parte del pianeta. Stanley Park è un enorme parco urbano interamente circondato dalle acque della baia e situato proprio in fondo a Downtown Vancouver; ci sono pure alcune spiagge, English Bay beach è la più frequentata e organizzata.

Cosa non mancare: la visita al campus e ai musei di UBC non si può dire conclusa senza una discesa alle spiagge libere che circondano la penisola attraverso splendidi boschi di altissime conifere e latifoglie. Numerosi sono i sentieri bene indicati e in ottimo stato, anche i 400 e più gradini che dall’altopiano portano all’altezza del mare.

manufatti dei Nativi Nordamericani al MOA Museum of Anthropology

Come viaggiare dall’aeroporto alla città, e viceversa: Canada Line è la monorotaia che unisce Vancouver YVR, sia international che domestic terminals con Downtown Vancouver in circa 30 minuti.

Come volarci: l’aeroporto di Vancouver YVR, spesso considerato uno tra i 10 migliori in Nordamerica, è un hub di Air Canada che da qui vola verso Londra LHR, stagionalmente Francoforte FRA, e da giugno 2018 anche verso Parigi CDG e Zurigo ZRH. Air France vola da Parigi CDG, AirTransat verso Londra LGW, Amsterdam AMS, Manchester MAN e Parigi CDG; British Airways da Londra LHR; Condor stagionalmente da Francoforte FRA; Icelandair da Reykjavik KEF; KLM da Amsterdam AMS; Lufthansa da Francoforte FRA e stagionalmente anche da Monaco MUC. Alitalia non ha voli diretti su Vancouver YVR ma vola in connessione su Toronto YYZ e poi con i servizi di Air Canada.

dal campus di UBC i sentieri scendono verso le spiagge libere, questo conta 414 gradini nella foresta

images © Michele Molinari – [all rights reserved, ask for license]

Dubai DWC inizia a pulsare.

Dubai Al Maktoum International Airport DWC, completamento del sistema aeroportuale degli EAU, inizia a pulsare. L’aeroporto del Dubai World Central, la zone economica con diverse attività quali logistica, aviazione, commerciale, expo, residenziale creata nella parte meridionale dell’emirato che porta lo…

Arriva l’estate.

Quando esce il sole e sale la temperatura negli operativi delle compagnie si  aprono, o si intensificano, le rotte Nord-Sud, eccone alcune: airBaltic vola da Riga RIX su Malta MLA. Austrian Airlines vola da Linz LNZ su Kos KGS. bmi…