Swiss fa più belli i Boeing 777-300ER.

LX B777

Boeing 777-300ER

Swiss rinnova la flotta e abbandona il concetto all-Airbus con l’arrivo del primo Boeing 777-300ER. L’aeromobile è il primo di una serie complessiva di 9 Boeing 77W messi in ordine nel 2015, ed è stato consegnato il 29 gennaio con il volo LX7771, numero creato per commemorare l’occasione. La trasvolata non-stop dall’aeroporto di Everett Boeing Delivery Center PAE a Zurigo ZRH è durata 9 ore e 45 minuti per coprire 4545 miglia.

I nuovi velivoli manderanno in pensione alcuni degli Airbus A330-300 e A340-300 che LX ha usato sul lungo raggio, a differenza di questi hanno infatti  un minore costo operativo, 23% di carburante consumato in meno del A343 e un range più esteso: 7830 miglia, 14500 km, rispetto alle 6350 miglia per l’A333 e 7300 miglia per l’A343. Anche il numero dei passeggeri trasportati è maggiore: nella configurazione richiesta, rispetto all’Airbus A333, il B77W ha 17 posti in più in business class, per un totale di 62, e ben 87 posti in più in economy class, per un totale di 270. Per ottenere questo incremento il numero di posti per fila in economy passa da 8 (disposizione 2+4+2) a 10 (3+4+3). Ma c’è chi in economy, con lo stesso apparecchio, fa di peggio, come British Airways che siede 299 passeggeri su 4 classi e China Airlines che stringe 358 viaggiatori. I posti di LX first class rimangono invariati: 8.

Nelle lunghe ore di viaggio, tra un servizio e l’altro, anche i passeggeri di economy class di Swiss potranno servirsi liberamente di bevande e snack nel on-board-kiosk situato nella cambusa.

La galley, cambusa, che in gergo è anche denominata door 2, è il primo spazio che i passeggeri attraversano quando entrano sull’aeromobile e pure quello che fornisce la prima impressione a bordo. La tendenza attuale è di rendere questo vano più accogliente. Swiss ha introdotto pannelli srotolabili che coprono la parte dall’aspetto più industriale e che riproducono un planisfero sui toni del legno di quercia. Altre compagnie, come Finnair ed Etihad, hanno rispettivamente schermi con immagini della natura finlandese a bordo degli Airbus A350 e pannelli che riproducono l’ingresso in un boutique hotel sugli Airbus A380.

Un’altra buona notizia per i passeggeri di Swiss è che, per la prima volta, verrà introdotta la connettività wifi a bordo, anche se sarà a pagamento per pacchetti di consumo. Si prevedono 20MB per 9 CHF, 50 MB per 19 CHF e 120 MB per 39 CHF; i passeggeri di first class godranno di un bonus gratuito di 50 MB. Sarà abilitato anche un servizio di telefonate e SMS sotto roaming, ma nella tradizione svizzera di rispetto del silenzio e della tranquillità altrui, solo quando le luci di cabina siano accese.

LX B773ER

Boeing 777-300ER con livrea speciale Faces of Swiss

Il primo apparecchio Boeing 777-300ER è stato dedicato da Swiss Air Lines international a tutti i dipendenti, e battezzato come Faces of Swiss. La speciale livrea, che riproduce i visi di 2500 tra equipaggi di cabina, piloti, tecnici, risorse umane, IT e marketing, riflette e rappresenta tutta la forza lavoro di Swiss. I 12 visi a dimensione maggiore sono stati scelti, tra le foto inviate dal personale, a rappresentanza di diversi gruppi di lavoro. Questi ritratti hanno dimensioni importanti, sono quasi 7 metri di altezza, mentre tutta la livrea copre una superficie di 450 m2, ha uno spessore di 0,05mm e un peso complessivo di 50kg. Il video qui.

Il volo inaugurale del primo B773 si terrà il 21 febbraio sulla rotta Zurigo ZRH – New York JFK. Al momento della pubblicazione di questo post sono ancora disponibili biglietti per le classi business ed economy a bordo del volo inaugurale: LX14.

Faces of Swiss passerà a servire Montreal YUL dal 27 marzo. Già dall’estate gli apparecchi successivi voleranno verso le destinazioni più lontane del network di Swiss, come Hong Kong HKG, Bangkok BKK, San Francisco SFO, Los Angeles LAX e San Paolo, GRU, ma anche varie destinazioni europee (qui).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *