Stoccolma ARN – Kiruna KRN, Norwegian Air DY4063. Atterrare sulla neve.

LN-DYP-Norwegian-Air-Shuttle-Boeing-737-800_PlanespottersNet_414345 (1)

Un’ora e mezza di volo confortevole, da Stoccolma ARN al piccolo aeroporto artico di Kiruna KRN in Lapponia. La macchina è il Boeing 737-800 di Norwegian Air DY, un gioiellino che cambia la tonalità e l’intensità delle luci a seconda dei momenti, per esempio, luce rossa per la safety demonstration, azzurrina per il relax , ecc. La cosa più notevole è il comfort della poltrona, nonostante il seat pitch di 30 pollici sia nella media delle low-cost (qui). Hanno una flotta giovane e green, come pubblicizzano, e ambizioni, visto la rete di destinazioni in continua espansione.

L’inflight nMagazine è interessante, diciamo più interessante di quelli noiosissimi che si trovano solitamente, tanto che è stato premiato nel 2013, c’è un award pure per quello, incredibile! La safety demonstration è a video con cartoon 3D e l’intrattenimento è serio, nel senso di fatto bene: un ciclo di cartoon, video di sport estremi, un corto niente male, i soliti sketch canadesi a telecamera nascosta, sempre divertenti e, udite, videoclip originali su alcune città.

Volo senza nessun problema, puntualità e buoni servizi, anche servendo un aeroporto estremo come Kiruna: si atterra sulla neve, a -20 C, con l’aereo che parcheggia e pochi metri dalla porta.

La flotta che vola in Europa ha wifi a bordo, DY è la prima compagnia ad averlo introdotto, e ora anche il video on demand, sempre per prima, al modico prezzo di 7 euro si sceglie il film da guardare.

All’aeroporto di Stoccolma il check-in è soprattutto in modalità self. Unico neo della low-cost sono cibo/bevande: va bene far pagare gli snack e le bibite, ma un caffettino solubile Nescafé potrebbero anche omaggiarlo, o no? No, costa circa 3 euro.

photo © Piotr Trojan

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *