Marco Polo decollerebbe da Roma FCO.

HU A330
photo © Maximilian Schur

Marco Polo atterra su Netflix e decolla da Roma FCO. Entro dicembre, infatti, i 4 principali vettori cinesi, Air China, China Eastern, China Southern, Hainan Airlines, uniranno non stop l’Impero Celeste alla Città Eterna, e Roma FCO sarà l’unico aeroporto a vantare questo primato nell’Unione Europea.

China Southern CZ, parte di Sky Team, è la maggiore compagnia asiatica per dimensioni della flotta: ben 511 apparecchi. Vola già da Roma su Pechino PEK e Shanghai PVG, e dal 16 dicembre saranno servite anche Guangzhou CAN e Wuhan WUH. È stata la prima compagnia aerea della Repubblica Popolare Cinese a volare a Taiwan.

Hainan Airlines HU è la minore per dimensioni tra le quattro con solo 147 apparecchi; vola da Roma FCO su Chongqing CKG, nel Sud ovest della Cina; il 9 dicembre verrà inaugurato il volo verso Xi’an XIY, città famosa per ospitare l’Esercito di Terracotta.

Air China CA, parte di Star Alliance, con una flotta di 343 apparecchi; vola da Roma su Pechino. Già dal 2011 offre servizio di wifi a bordo dei propri aerei.

China Eastern MU, parte di Sky Team, con una flotta di 407 apparecchi; vola da Roma verso Shanghai e Wenzhou WNZ. Entro l’anno Delta Air Lines dovrebbe acquistare una quota del 3,55% di MU per 450 milioni di dollari. Per il 10% in più di questa cifra Etihad EY ha acquisito il 49% di Alitalia AZ.

Oltre a queste destinazioni altri voli diretti da Roma portano a Hong Kong HKG con Cathay Pacific CX.

Roma FCO è stato il primo aeroporto al mondo a ricevere la certificazione Welcome Chinese, un programma che certifica e controlla che siano presenti i requisiti necessari per fare sentire a proprio agio i viaggiatori cinesi, come ad esempio la segnaletica ai gate o una versione del sito web in mandarino.

Source Guida Viaggi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *