Le Tre Sorelle del Golfo: crescita e finanziamenti.

gulf-carriers-taking-off

Il costruttore di aeromobili Boeing afferma che le banche mediorientali stanno aumentando i finanziamenti per l’acquisto di nuove flotte.

Le proiezioni di Boeing per il prossimi 20 anni prevedono che le compagnie del Medio Oriente necessitino di 2610 nuovi aeroplani, per un valore stimato complessivo di circa $550 miliardi, dei quali solo un terzo servirà per ammodernare la flotta mentre la restante parte coprirà i numeri di una crescita in rapida espansione.

In quest’ottica il finanziamento all’acquisto di nuovi apparecchi sta diventando un significativo motore economico nella regione, ma non solo. Le istituzioni bancarie mediorientali stanno infatti espandendo l’attività oltre i confini regionali proponendo opzioni diversificate quali, tra le altre, equity, finanziamento del debito e Islamic Financing.

L’espansione programmata delle infrastrutture e dei servizi sommata al finanziamento delle compagnie aeree e al loro indotto crea un circolo virtuoso capace di attrarre notevoli investimenti, considerando che le aspettative di crescita per il prossimo futuro sono estremamente ottimiste.

Il traffico aereo a Dubai DXB (aeroporto di riferimento di Emirates EK) è cresciuto stabilmente tra il 5 e il 7%, valori superiori alla media mondiale del 3,5%. L’aeroporto di Abu Dhabi AUH (riferimento di Etihad Airways EY) ha registrato a luglio una crescita annuale del 21,7%, la maggiore al mondo, mentre quello di Hamad DOH (riferimento di Qatar Airways QR) ha visto transitare oltre 2 milioni di passeggeri dalla sua apertura nell’aprile scorso.

(source: Emirates247.com)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *