Grenada / Granada, spiagge invece che arte.

GrenadaCerta gente non è proprio mai contenta e, come già suggerito tempo fa (leggi qui), non fa i compiti a casa. Risulta che una coppia di eleganti signori inglesi che hanno prenotato un viaggio in first class per Granada GRX, olé, si sia ritrovata su un volo per Grenada GND, e invece di visitare l’Alhambra abbia avuto l’opportunità di farsi una vacanza tra spiagge candide e mare cristallino.

Per il disappunto e il fastidio di viaggiare con dei vacanzieri invece che con cultori dell’arte islamica, ma ce li hanno fatti salire a forza sul volo, non hanno letto la destinazione al gate?, “Ho da sempre interesse per l’arte moresca dato che la mia famiglia è di discendenza ebrea spagnola”, la coppia ha presentato richiesta di risarcimento per danni per la somma di 34.000 dollari a British Airways imputando la responsabilità all’agente di prenotazione della compagnia aerea: “Ho specificato che volevo andare a Granada in Spagna”.

Intendiamoci, la colpa dell’agente è evidente, ammesso e non concesso che la richiesta fosse realmente per Granada, sul monitor ha saltato una linea e la destinazione della prenotazione ha cambiato di continente, ma una parte di colpa per ignoranza conclamata ed incuria i due viaggiatori ce l’hanno di sicuro. Non hanno controllato il biglietto? Non conoscono forse la potenza che un cambio di vocale ha sulla geografia? Toronto, Taranto, Grenada, Granada. Non si sono insospettiti alla discrepanza degli orari di partenza e arrivo? Due ore di volo per la Spagna e 9 per i Caraibi. E poi, 34.000 dollari?! Si chiama cupidigia.

First class yes, ma solo nei posti a sedere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *