Etihad vola in codeshare con Aerolineas Argentinas.

EY route map

Etihad Airways, che non è formalmente parte di nessuna delle 3 grandi alleanze globali, ma l’acquisto del 49% di Alitalia è da vedersi per lo meno come uno sgabello in sala riunioni di SkyTeam, si sceglie amici a secondo delle aree geografiche da coprire.

Al momento la compagnia emiratina è molto debole sul Sud America, vola infatti solo su San Paolo GRU. L’accordo con Aerolineas Argentinas AR le permette di distribuire i propri passeggeri dalla metropoli brasiliana, e transitando da quella argentina, sul network di AR verso 20 destinazioni in Argentina, Cile, Uruguay e Paraguay.

Il volo tra Abu Dhabi AUH e San Paolo GRU è coperto da un Airbus A340-500 suddiviso in 3 classi di servizio.

AR opera 7 voli giornalieri da San Paolo GRU verso Buenos Aires, 2 sull’aeroporto intercontinentale di Ezeiza EZE e 5 su Aeroparque AEP, vero hub domestico e regionale della compagnia.

Ma il volo EY191, che dura 15 ore e 20 minuti, parte da Abu Dhabi alle 8:45 e arriva a San Paolo alle 18:05, riducendo così le connessioni dirette praticamente ad una dato che AR7711 decolla poco dopo, alle 19:25 verso AEP; più comodo è l’imbarco su AR7703 che parte alle 21:30 verso EZE. Entrambi i voli sono operati da Gol Linhas Aereas G3.

Più pratico per le connessioni è l’orario di ritorno verso AUH del volo EY190 che decolla da GRU alle 22:40 per atterrare alle 20:05 del giorno successivo dopo 14 ore e 25 minuti di volo.

Se dal punto di vista strategico l’accordo di codeshare non ha nulla da eccepire, è però sostanziale la differenza di attenzione al passeggero che offrono le due compagnie. Per mantenere la coerenza di servizio sino alla destinazione più lontana, o almeno per la tratta più lunga possibile, voglio sperare che sia nelle intenzioni di Etihad di introdurre un volo diretto per Buenos Aires o di portare quello che ora termina a San Paolo sino alla capitale argentina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *