Come sopravvivere ai voli a lungo raggio, seconda parte.

airplane

Siete a metà di un lungo viaggio e non ce la fate più. Pazienza, se vi foste preparati adesso avreste un bel sorriso sulle labbra. Eccovi qualche altro suggerimento. La prima parte qui.

6 – Un buon libro aiuta a passare le ore, lo stesso dicasi per un film, che magari avete scaricato sul tablet. Se non avete il tablet ci sono i film e i giochi nel sistema di bordo, ma non dimenticate mai che tutte le volte che toccate lo schermo davanti a voi state dando un colpetto allo schienale del passeggero di fronte … siate gentili e considerevoli.

7 – Anche una chiacchierata accorcia un lungo viaggio, ma se gli altri passeggeri attorno a voi stanno riposando, rispettate il loro sonno e tenete la voce bassa. O meglio ancora: tenete la bocca chiusa del tutto.

8 – Lo spazio, allungare le gambe, il sedile comodo, potersi alzare a piacere … ahh che sollievo. Scegliete un buon posto, qui, e se non siete riusciti a farvelo assegnare al momento della prenotazione arrangiatevi, chi fa da sé fa per tre, online 24 ore prima del check-in; e trovate qui e anche qui le compagnie con il migliore pitch del mercato.

9 – Siete vegetariani o magari pure vegani, mangiate halal, senza sale, kosher, non mangiate del tutto, in aereo vi servono quello che volete ma, c’è sempre un ma. Se chiedete un upgrade, o il vostro livello di miglia/qualificazione lo concede automaticamente, sappiate che il pasto speciale è il migliore upgrade killer in circolazione! E perché? Ma perché se, metti caso, siete papabili per un passaggio dalla economy alla business, e avete scelto un pasto vegetariano, una volta che siete seduti sulle comode poltrone e tra gente elegante e silenziosa che sorseggia champagne da calici di cristallo, mica vi posso portare la cena sul misero vassoietto di plastica. Ciò è dovuto il fatto che i pasti sono prenotati con anticipo mentre l’upgrade si conferma, generalmente, all’ultimo momento.

10 – Musica maestro, la vostra preferita, ma sempre e comunque con un bel paio di cuffie di qualità che abbiano pure il noise-cancelling per lasciare fuori cicalecci fastidiosi e rombi continui.

Altri consigli su Come dormire sui voli a lungo raggio qui.

1 comment for “Come sopravvivere ai voli a lungo raggio, seconda parte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *