Category: promozioni

Europa – USA con stopover incluso in Islanda.

Boeing 767 di Icelandair con la livrea ispirata all'aurora boreale

Hekla Aurora, il Boeing 757 di Icelandair con livrea ispirata all’aurora boreale

Da qualche anno i voli da e per l’Islanda sono in aumento, e non solo per ragioni di turismo, ma pure perchè l’aeroporto Keflavik KEF di Reykjavik è diventato uno stop-over sulle tratte del Nord Atlantico tra l’Europa e il Nord America.

Sfruttando la posizione strategica dell’isola, Icelandair FI e WOW air WW sono riuscite a ritagliarsi uno spazio nel mercato di passeggeri che viaggiano tra i due continenti a tariffe contenute. Mentre WOW air è una low-cost dichiarata, Icelandair è un mix dei due business model dato che offre pure una business class, alquanto elementare nei sedili anche se confortevoli, chiamata Saga Class.

WW vola una flotta di tutti Airbus: file di 6 sedili affiancati (3-3) e pitch di 30-31 inches sugli Airbus A320 e A321, e file di 8 sedili affiancati (2-4-2) sugli Airbus A330 dove, oltre alla economy base, c’è anche una economy XL con pitch di 34 inches.

FI invece vola una flotta di tutti Boeing sempre divisi in 3 classi: economy con 32 inches di pitch, economy confort (33”) e business class (40”); sui narrow body B757 la disposizione è 2-2 in business class e 3-3 in economy, mentre a bordo dei B767 i sedili sono disposti 2-3-2 e 2-1-2. Va detto che i sedili di Saga class, per quanto ampi e confortevoli, reclinano solo parzialmente e non sono per nulla comparabili a quelli di business class delle compagnie legacy, sono piuttosto una economy plus intercontinentale o una first class continentale di queste ultime.

route map di Icelandair; con un punto di vista diverso è chiara la convenienza della rotta islandese da e verso gli USA

route map di Icelandair; con un punto di vista diverso è chiara la convenienza della rotta islandese da e verso gli USA

Altra differenza tra le due compagnie è il servizio a bordo: mentre Icelandair offre bibite non alcoliche calde e fredde anche in economy class, WOW air fa pagare snack e anche un bicchiere d’acqua, che però arriva in bottiglietta (!). A bordo di Icelandair i pasti, le bibite, il vino e pure lo champagne sono inclusi nel biglietto di Saga class, ma si pagano in economy.

Stesso discorso vale per i bagagli: WW permette solo un carry-on e fa pagare per ogni bagaglio aggiuntivo e per tratta, un volo Europa – USA comprende 2 tratte, e il prezzo è maggiorato in aeroporto rispetto alla pagina Internet (qui) dove le offerte scompaiono 24 ore prima del volo. FI consente almeno un bagaglio da 23 kg, due se il volo e da/per gli USA, e addirittura il peso max di ogni bagaglio arriva a 32 kg per i passeggeri di Saga Class (qui la tabella di confronto).

Un altro vantaggio per i passeggeri di Saga Class è la possibilità di accedere alla lounge dell’aeroporto di Keflavik: spaziosa, confortevole, con varietà di cibo e bibite a disposizione dei viaggiatori e la stupenda musica islandese di sottofondo.

Ma a parte le amenità per chi scelga di viaggiare in classe business, il vero asso nella manica che entrambe le compagnie offrono ai loro passeggeri è la possibilità di considerare un lungo stopover in Islanda senza prezzo aggiuntivo. La vacanza sull’isola diventa, quindi, un viaggio nel viaggio. Nella pagina web sia WOW air (qui), che Icelandair (qui), offrono la possibilità di prenotare tour e attività.