Airbus A350 XWB.

800x600_1368443940_A350_XWB_out_of_paint_shot_with_teamIl battesimo dell’aria si è visto al Paris Airshow 2013 di Le Bourget con un’esibizione live. E così anche l’atteso Airbus A350 XWB si è finalmente presentato al mondo. Il progetto risale al 2005 e inizialmente il consorzio europeo aveva intenzione di produrlo in sostituzione dell’A330 e dell’A340, ma poi cambiò idea optando per un aereo a fusoliera più larga assimilabile al concorrente Boeing B777. Ecco quindi spiegata la sigla di tre lettere che sta per Extra Wide Body. Da quanto dichiarato dal produttore l’aereo offrirà un capacità fra 270 e 350 posti a sedere su rotte a lungo raggio, con possibilità di arrivare a più di 400. La famiglia A350 prevede infatti tre versioni con medesima pianta alare, ma lunghezze, e quindi capacità, differenti: L’A350-800, lungo 60,5 metri; l’A350-900 da 66,8 e la versione 1000 (73,7 metri). Sarà piaciuto alle compagnie? Certo queste non aspettavano Le Bourget per prendere una decisione e molte avevano già presentato ordini per averlo in flotta.

Ma si sa, la dimostrazione dal vivo fa sempre il suo bell’effetto e qualcosa in più è arrivata a casa, soprattutto da Singapore Airlines, United Airlines e Air France-KLM. A fine giugno gli ordini ammontavano a 678 totali: 89 per la versione 800, 444 per la 900 e 145 per la “lunga” 1000. E a chi piace di più? Molto successo nel Golfo e in Estremo Oriente, dove le compagnie amano schierare i wide body. Dalla tabella ordini il top customer risulta Qatar Airways, con 80 richieste, seguito da Emirates, Cathay Pacific, Singapore e Asiana.

Due parole anche sulla filosofia costruttiva, la stessa che ha ispirato il recente B787 Dreamliner di casa Boeing: uso massiccio dei materiali compositi per alleggerire la struttura, risparmiare carburante e aumentare la redditività di ogni volo. Applausi quindi: sono proprio queste scelte che alla lunga fanno abbassare il costo dei biglietti, anche in periodi di rialzo dei prezzi del carburante.

.

The maiden flight took place at the Paris Airshow 2013 in Le Bourget, France. Here the long awaited Airbus A350 XWB aircraft was seen performing for the first time. The project started in 2005 and at the beginning the new aircraft was intended as a future replacement for A330 and A340. But engineers soon changed their mind opting for an extra wide body airplane, shortened XWB, similar to the competitor Boeing B777. As the Airbus said, the plane will have a passenger carrying capacity from a standard 270-350 on long haul routes, up to 400 or more in some cabin layouts. The A350XWB family is made of three planes: A350-800 (60,5 meters / 198 feet long), A350-900 (66,8 meters / 219 feet) and A350-1000 (73,7 meters / 242 feet), all with the same wing design and size.

Are airlines appreciating it? Of course orders came even before Le Bourget, but some were clearly impressed by the live show and placed some more. Among these are Singapore Airlines, United Airlines and Air France-KLM. By the end of June total reached a total of 678 units: 89 for the A350-800, 444 for the A350-900 and 145 for the “long” A350-1000. The fondest seem to be the airlines from the Gulf  and Far East, usually operating wide bodies. The top customer at the moment is Qatar Airways, with 80 orders, followed by Emirates, Cathay Pacific, Singapore Airlines and Asiana.

The A350 XWB is largely made by composites, like its competitor Boeing B787 Dreamliner. This leads to a lighter overall structure, fuel saving and more profitable flights per mileage. For passengers this translates into cheaper fares even in times of very high oil prices.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *